Madrid 2

pavoni

Di questa ultima giornata a Madrid vi voglio parlare del Palazzo Reale, della Cattedrale di Almudena,del Parco del Retiro, e della buona gastronomia di Madrid.

Palazzo Real

Il Palazzo Reale di Madrid si trova nella zone più occidentale della città, è stata ed è ancora oggi la residenza ufficiale della famiglia reale spagnola, oggi la residenza viene utilizzata esclusivamente per le cerimonie e gli atti ufficiali, dato che i monarchi risiedono nel Palazzo della Zarzuela nella periferia di Madrid. Il palazzo Reale si trova lungo Calle Bailen, la fermata della metropolitana più vicina è Opera.

Anche solo camminare intorno al palazzo, ai suoi magnifici giardini è un esperienza unica, i JARDINES DEL CAMPO DEL MORO, occupano una parte dell’ immensa tenuta, è un luogo perfetto per concedersi un momento di relax dopo le lunghe passeggiate per le vie di Madri.

Io vi consiglio di vedere su internet per l’ acquisto dei biglietti salta fila, e ricordatevi di prenotare on line anche l’ audio guida in quanto le guide sono in spagnolo, troverete sempre sul posto una fila immensa, noi siamo arrivati tardi e non siamo riusciti ad entrare, non mancherà occasione per tornare prenotando già da casa il tutto. Prezzi on-line da 19.00€ SIA ADULTI CHE BAMBINI.

Cattedrale dell’ Almudena

La Cattedrale dell’ Almudena è il principale luogo di culto cattolico di Madrid, la Cattedrale ha pianta a croce latina con tre navate, nel braccio destro è presente l’ altare della Virgin de la Almudena, sotto l’ Altare sopraelevato e raggiungibile da due rampe di scale, si trova la tomba della Regina MARIA DE LAS MERCEDES , che visse nella metà dell’ 800 e morì di tubercolosi due giorni dopo aver compiuto 18 anni, la sua tomba fu trasportata qui perché la regina era molto devota della patrona di Madrid. Non perdete al suo interno la magnifica Cappella del Santissimo con le pareti coperte da mosaici decorativi meravigliosi, al suo interno è vietato fare foto, video e chiacchiere, un luogo di raccoglimento profondo.

Parque del Retiro

Bhe tutto quello che si dice su questo Parco è riduttivo, solo entrandoci si può capire la bellezza, questo è uno dei posti da passarci di sicuro se passate da Madrid, è uno spettacolare parco cittadino di oltre 110 ettari in pieno centro storico, una pausa di qualche ora specialmente se viaggiate con bambini.

Il Parco è aperto dalle 6 del mattino a mezzanotte (in inverno fino alle 22), al suo interno troviamo un lago artificiale dove dalle 10:00 alle 20:00 potrete noleggiare una barca a remi con meno di 5€, vari parco giochi per bambini, aree riservate a pattini e biciclette, andano nella zona del Angel Caido troviamo impianti sportivi pubblici, per praticare calcio, tennis, padel, pallamano, pilates, sollevamento pesi ect.

Al suo interno possiamo trovare anche dei monumenti come la Statua dell’ Angel Caido, che raffigura la caduta di Lucifero e costituisce l’ unica rappresentazione figurativa del Diavolo in tutta la Spagna, il Palacio de Cristal, una struttura in ferro, vetro e ceramica, all ‘entrata del Palacio troviamo un laghetto con una piccola cascata, circondato da splendidi alberi.

All’ interno del parco troviamo dei giardini, uno dei quali si chiama JARDINES DEL ARQUITECTO HERRERO PALACIOS, entrando vi troverete davanti ad un curiosa grotta con sopra uno gnomo, da lì un susseguirsi di giochi per bambini e come per magia sarete circondati da splendidi Pavoni liberi, ne troverete veramente tanti, ed è impressionante come girano liberi intorno a chiunque mostrandosi in tutta la loro bellezza!

Gastronomia

Madrid come tutta la Spagna è famosa per la sua cucina, noi in questi 3 giorni non ci siamo fatti mancare niente ( qualcosa vi ho già detto qui http://3giorniinviaggio.com/madrid/ ) adesso ho deciso di parlarvi della nostra giornata gastronomica, abbiamo iniziato il nostro pranzo alla TAPASPANA, in Plaza de Espana , noi abbiamo ordinato un paio di tapas come antipasto e una Paella de Marisco per due, premetto che la paella è fresca fatta al momento infatti ha un attesa di 35/40 minuti quindi delle tapas per tappare il buco ci stanno, non tanto perché la paella è molto abbondante, il cibo ottimo, il personale gentilissimi ci siamo trovati molto bene.

Il nostro viaggio gastronomico ci porta al famoso Mercato San Miguel, entri e trovi un tripudio di banchi, colori, odori, dalle tapa al famoso Jamon, dai dolci al pesce fresco, ecco anche qui per una merenda veloce, una cena o un pranzo al volo una tappa è di obbligo.

Per ultimo vi parlo di un cibo da strada, ultimo non perché sia meno buono ma solo perché lo potete trovare in ogni angolo, a colazione, a merenda, pranzo o cena è sempre un buon momento per mangiare un BOCADILLO CON JAMON, quello del Museo del Jamon che troverete sparsi per Madrid è uno dei migliori, fatemi sapere se andate a Madrid che ne pensate.

BOCADILLO CON JAMON
ECCOLO VE LO CONSIGLIO IN QUALSIASI MOMENTO DELLA GIORNATA!

1 pensiero su “Madrid 2

  1. Grazie Assunta, assolutamente interessanti le info, inoltre buonissimo el bocadillo con jamón serrano, o anche curado. I mercati gastronomici spagnoli infine sono molto caratteristici, anche io consiglio a chi non è mai stato. Buon viaggio a tutti

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: