Palermo e i suoi mercati

VICOLO VUCCIRIA

Parlando di Palermo non possiamo non parlare dei suoi mercati, i mercati storici di Palermo sono 3, Ballarò, Il Capo e la Vucciria. Per scoprire come si vive a Palermo non si può non andare nei mercati, situati nel cuore della parte storica della città.

Mercato di Ballarò

Il mercato di Ballarò è uno dei più antichi e caratteristici di Palermo, è anche il più grande, passeggiando tra le bancarelle potrete assaporare la vera Palermo, suoni, colori e odori, le urla dei mercanti vi accompagnerà nella vostra visita e non saprete da che parte girarvi, noi appena arrivati abbiamo fatto colazione con il polipo bollito al momento davanti a noi, limone, sale e pepe e via….. BUON APPETITO, continuando non potevamo non fermarci a mangiare i Fichi D’ India, un tripudio di colori, per poi finire con una bella spremuta di Arancia fresca.

Vucciria

Tutte le guide di Palermo dicono che la Vucciria è il più importante mercato storico della città, ma in realtà dell’ antico mercato restano solo un paio di fruttivendoli, alcune pescherie e la TAVERNA AZZURRA, durante il fine settimana un vasto assortimento di street food locale tra cui panelle, crocchè, polpo bollito, le stigghiole di Tanino o il buonissimo pane con la meusa di Rocky.

Mercato del Capo

Il Capo è un antico quartiere di Palermo da cui prende il nome il mercato, è un amatissimo e caratteristico mercato alimentare, è considerato il mercato del pesce per eccellenza, anche qui potrete guastare coppi di pesce fritto, verdure in pastella, panelle, crocchè e tutto quello che lo street food Palermitano possa offrire

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: