Pasta a Taianu ricetta tradizionale Cefalu’

Un piatto tipico di Cefalu’ la pasta a Taianu, cioè “in tegame” prende il nome dalla sua cottura realizzata in un tegame di terracotta. Tradizionalmente veniva preparata per la festa del Patrono SANTISSIMO SALVATORE ad agosto, adesso potete trovarla tutto l’anno.

Per la sua preparazione la pasta viene messa a strati , con la carne sfilacciata a mano, cotta nel sugo, al suo interno anche melanzane e pecorino.

Ingredienti

  • 500 gr di ziti o in alternativa penne lisce
  • 400 gr di carne bovina
  • 1 litro di passata
  • 2 melanzane viola
  • pecorino grattugiato
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • olio evo, sale e basilico

Preparazione

In un tegame capiente mettete la carne intera a rosolare con olio evo, quando è rosolata da tutti i lati sfumate con il vino bianco, poi aggiungete la passata di pomodoro, sale, pepe, basilico e un po’ di acqua, e fate cuocere piano per almeno un ora.

Intanto che la carne è in cottura, prendete le melanzane, sbucciatele e tagliatele a fette e friggetele in olio ben caldo.

Quando il sugo si è ristretto e la carne è ben cotta, sfilacciatela con le mani, fate la stessa cosa con le melanzane.

Cuocete la pasta e scolatela al dente.

Prendete un bel tegame di terracotta, e iniziate a fare gli strati, in questo ordine, sul fondo un po’ di olio con il sugo, pasta, sugo, carne sfilacciata, melanzane sfilacciate e pecorino, arrivati all’ ultimo strato coprite e lasciatelo cuocere per qualche minuto,mescolando fino a quando non è tutto ben amalgamato.

Mettere nei piatti, guarnite con basilico e servite.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: